I docenti

VANESSA LANGER (Soprano) – CANTO E PIANOFORTE

COORDINATORE DOCENTI

 

SIMONA DI MARTINO

Nata a Ragusa nel 1987, intraprende lo studio della chitarra classica presso il Liceo Pedagogico-Musicale “G.Verga” di Modica (RG), proseguendo sotto la guida del M° Salvatore Daniele Pidone. Segue i corsi di tecnica e interpretazione chitarristica dei Maestri Mauro Storti, Alirio Diaz, Senio Diaz, Maria Vittoria Jedlowskij e i corsi di chitarra flamenca del M° Carlos Pacheco Torres.

Nel 2011 si diploma in Chitarra classica presso l’ISSM “Arturo Toscanini” di Ribera (AG) e si laurea in Scienze della Comunicazione dei Beni Culturali presso l’Università degli studi di Catania, con una tesi sulla Traviata di Giuseppe Verdi.

Trasferitasi a Milano, frequenta il biennio in Musicologia presso il Conservatorio “G.Verdi”. Approfondisce le metodologie di didattica della musica con Mauro Storti e Maria Vittoria Jedlowskij, e consegue due borse di studio in didattica della musica, insegnando per due anni presso la Civica Scuola Primaria di Educazione allo Sport e alla Musica “San Giusto” di Milano.

È stata redattrice e caposervizio del settimanale on line Telegiornaliste.com, scrivendo in particolare articoli, interviste e recensioni sulle donne del mondo della musica. Ha collaborato al Festival Internazionale “MiTo Settembre Musica”, nel settore comunicazione/edizioni. Nel 2013 frequenta il corso di Critica e giornalismo musicale promosso dal “Festival Mozart” di Rovereto (TN), ottenendo una borsa di studio e la pubblicazione di alcuni suoi articoli sul quotidiano L’Adige.

Collabora con le Edizioni “Pian&Forte” e scrive le note di sala per il Conservatorio G. Verdi di Milano.

Componente dell’orchestra a plettro “Amici del mandolino” e dell’Ensemble vocale “Harmonia Cordis”, è docente di Chitarra classica presso l’Accademia Stabat Mater di Rho.

THOMAS ETTORRE

Nato in una famiglia di musicisti (il padre Giuseppe è primo contrabbassista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e la madre è una violoncellista professionista), ha cominciato gli studi alla Scuola Musicale di Milano all’età di 8 anni con il maestro Maurizio Arrigoni ; ha poi proseguito gli studi con il maestro Luigi De Leo con il quale prepara e supera l’esame di 5° anno al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano nell’anno accademico 2004/2005; sempre lo stesso anno supera l’esame di solfeggio con il massimo dei voti. Prosegue gli studi con il maestro Guido Fichtner ed entra al Conservatorio di Novara nell’anno 2009.

Ha partecipato a corsi e masterclass con i maestri Emanuele Segre (2006|2010|2011); Lorenzo Micheli (2006); Francesco Biraghi (2007); Alberto Vingiano (2010); Adriano Rullo (2011); Claudio Marcotulli (2011).

Ha partecipato al Festival Internazionale di Mottola (Puglia), classificandosi al terzo posto ed ha suonato in numerose occasioni come solista in teatri e auditorium italiani, in particolare all’ Auditorium del Conservatorio “G. Cantelli” di Novara;

si è esibito anche come solista e con l’orchestra di chitarre “Guitar Orchestra” diretta dal M° Emanuele Segre .

Si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio “G. Cantelli” di Novara. Ha una intensa attività concertistica sia come chitarrista classico che moderno. Lo strumento utilizzato principalmente è una chitarra costruita dal liutaio Roberto Pozzi nel 2011. Insegna chitarra classica e moderna (acustica ed elettrica) presso la Stabat Mater – Accademia musicale al Santuario di Rho.

GIUDITTA FERIOLI

Nata nel 1991, si avvicina allo studio della musica sotto la guida del padre, che fin da piccola le impartisce le prime lezioni di pianoforte. Attratta dagli strumenti ad arco, si dedica in seguito allo studio del violino, che inizia sotto la guida della prof. Vittoria Tripodi e che conclude laureandosi brillantemente presso la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano sotto la guida del M° Ruggero Fededegni. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero (Germania e Svizzera), in diverse formazioni musicali, dalla cameristica all’orchestra da camera o sinfonica.

I suoi interessi si sono rivolti anche alla musica barocca che l’ha portata ad esibirsi con strumenti d’epoca e in varie formazioni, sotto la guida di maestri di fama internazionale come Stefano Montanari, Antonio Frigè, Roberto Balconi e Riccardo Doni.

E’ stata violinista nell’orchestra barocca dell’Accademia dell’Annunciata di Abbiategrasso, diretta dai maestri Riccardo Doni e Sergio Delmastro, partecipando alla stagione concertistica del 2012.

Oltre al violino a al pianoforte, ha studiando canto e ha partecipato come soprano e mezzosoprano in diverse Corali Polifoniche.

Come camerista si è dedicata al quartetto d’archi, nel quale ricopre il ruolo di primo violino, e al duo con pianoforte. Violinista e pianista concertista, è docente di violino e pianoforte complementare alla Stabat Mater – Accademia musicale al Santuario.

LORENZO GAVANNA

Nato nel 1988, si appassiona al flauto traverso già da piccolo, studiando  sotto la guida del M° Raffaele Trevisani, fino a diplomarsi nel 2010 presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Dal 2015 partecipa alle Masterclass di perfezionamento del M° Trevisani presso la Villa Bernocchi di Premeno (VB) e la Civica Scuola di Musica di Milano.

Ha partecipato anche alle Masterclasses del M.° Sir James Galway.

Ha suonato alla Civica Scuola di Musica in occasione della rassegna “Notturni Musicali”. Si è esibito al Conservatorio G. Verdi di Milano, al Teatro dal Verme, all’Auditorium Lattuada, all’Auditorium Bicocca, nella Sala Merlata presso il Castello Sforzesco di Milano.

Ha partecipato al Festival della letteratura di Cremona “Le corde dell’anima 2011” accompagnando con brani di musica classica la presentazione del libro della scrittrice Chicca Gagliardo “Gli occhi degli alberi”.

Nel Giugno 2011 ha suonato in occasione della rassegna Fringe del MiTo Festival. Ha inoltre collaborato come primo flauto con la BicOrchestra ‐ Orchestra dell’Università Bicocca di Milano e con l’orchestra dell’Associazione Petite Société.

Ha partecipato alla “The James Galway International Flute Convention and Masterclass” e gli è stata assegnata in premio una testata Emanuel Flutes, in argento con caminetto in oro 14k.

Oltre all’attività concertistica, è guida e maestro dei Laboratori del Museo degli Strumenti musicali del Castello Sforzesco di Milano e docente di flauto traverso alla Stabat Mater – Accademia musicale al Santuario.

FILIP MIJAILOVIC

Nato nel 1992 in Serbia, studia pianoforte e fisarmonica al Conservatorio “S. Mokranjac” di Belgrado sotto la guida del M° Aleksandar Nikolic. Trasferitosi in Italia, nel 2016 si è laureato a pieni voti presso Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano sotto la guida del M° Sergio Scappini.

Ha partecipato a numerose masterclass e concorsi internazionali, tra i quali in Scozia, dove si è distinto brillantemente alla “World Competition of Accordeon”, prestigioso appuntamento per i fisarmonicisti di tutto il mondo.

Concertista di formazione classica, è rimasto molto legato alla musica tradizionale serba e continua ad esibirsi in diverse manifestazioni europee da solista con i principali gruppi musicali serbi con i quali mantiene viva la ricca tradizione balcanica della musica popolare, nella quale la fisarmonica è indiscussa protagonista. Utilizza una prestigiosa fisarmonica cromatica realizzata in Serbia, con sonorità e alcune impostazioni tipiche locali. Musicista dell’Orchestra di fisarmoniche del Conservatorio di Milano, diretta dal M° Sergio Scappini, anche come pianista svolge un’attività concertistica che spazia dalla classica al jazz esibendosi in numerosi concerti in Italia e all’estero.

E’ docente di fisarmonica e pianoforte presso l’Accademia musicale Stabat Mater di Rho.

CLAUDIA NICOLA

Nata nel 1988 a Rho, si avvicina alla musica all’età di sette anni grazie allo studio del violino. L’anno successivo, sotto la guida del Mo Madre Maria Belinda Church inizia lo studio dell’arpa che prosegue presso il Conservatorio “G.Cantelli” di Novara diplomandosi brillantemente nel 2009 sotto la guida del M° Maria Luisa Bona, con la quale continua gli studi fino ad ottenere, nel marzo 2014, il diploma di II livello. Con la sua insegnante, presso il Conservatorio di Novara, si specializza nel repertorio lirico e sinfonico.

Nel giugno 2010 ottiene la borsa di studio “Erasmus” dall’ISSM G.Cantelli di Novara e studia presso la “Music Academy” di Poznan” (Polonia), esibendosi per la stessa in concerti in formazione di duo.

A partire dall’ottobre 2013 segue il Corso di formazione Kodaly, tenuto a Torino dall’Associazione Italiana Kodaly, finalizzato a formare esperti dei principi di educazione musicale di tale metodologia ungherese.

A questo percorso, ha affiancato gli studi per il conseguimento della Laurea in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano.

Partecipa a svariati Master Class tenuti da Maestri di fama internazionale, tra i quali E. Fontaine Binoche, C. Michelle, E. Ceysson, Myrdhin, I. Moretti, I. Zingg.

Nel 2009 inizia un’intensa attività concertistica in formazione di duo, fondando lo “Absenthium duo” con l’arpista Roberta Zacheo, formazione con la quale porta in concerto trascrizioni per duo d’arpa di operette, musiche leggere e colonne sonore e si esibisce all’interno del festival MITO a Milano. Nel marzo 2011 ha aperto la manifestazione “Arpissima” a Roma, organizzata azienda di liuteria d’arpa “Salvi”.

Collabora con l’Orchestra filarmonica italiana di Torino, con l’orchestra di fiati “Euphoria”, con l’Orchestra Filarmonica della Franciacorta con l’Orchestra Filarmonica del Piemonte, con l’Orchestra Sinfolario di Lecco, con l’Orchestra dei Colli Morenici e con l’Orchestra Giorgio Strheler; inoltre è attiva come musicista presso il Centro di formazione e terapia per il disagio psichico e mentale “Esagramma” di Milano.

Attualmente, oltre all’attività concertistica, è docente di musica nelle scuole secondarie di I grado e insegnante di arpa e di propedeutica musicale presso l’Accademia musicale Stabat Mater di Rho.

ANGELA PERINI

Nata a Codogno (LO) il 4 luglio del 1994.
Comincia gli studi di pianoforte presso il “Conservatorio G.Nicolini” di Piacenza con il maestro Roque Zappulla, si diploma con il massimo dei voti sotto la guida del maestro Marco Alpi nel 2015.
Da settembre del 2007 frequenta il Liceo Scientifico “L.Respighi” della sua città, ottenendo la maturità scientifica nel 2012.
Nel 2014 frequenta un corso di Musicoterapia a Genova presso la “Casa della Musica”.
Da marzo a luglio 2015 studia pianoforte alla “Staatliche Musikhochschule di Trossingen” nella classe del maestro Ákos Hernádi.
Nel corso degli anni di studio partecipa a numerose master class con docenti di fama internazionali quali Andrzej Jasinsky, Gerardo Chimini, Pier Narciso Masi, Alexander Hintcev, Prisca Benoit, Andrea Bacchetti, Veselinka Ivanova, Elisa Tomellini, Olaf John Laneri, Igor Roma, Roberto Plano, Tomislav Baynov e Tamara Poddubnaya.
A settembre 2015 e 2016 è invitata ad esibirsi nella rassegna concertistica “Giovani interpreti” a S.Giovanni in Marignano e in agosto 2016 ha tenuto un concerto a Varna in Bulgaria.
Nel corso degli anni ha ottenuto riconoscimenti vincendo il terzo premio al Concorso Internazionale “Heirs of Orpheus” e il primo premio al concorso internazionale “Stars at Tenerife”.
Nel 2017 consegue brillantemente il “Master of Arts in Music Pedagogy” presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano nella classe del maestro Mauro Harsch (pianoforte) e Andrea Conenna (didattica).
Da settembre è allieva del Maestro Vsevolod Dvorkin presso l’Accademia del Talento a Desio.
E’ docente di pianoforte presso la scuola di musica “DoReMiusic” a Busseto, presso la scuola di musica “i.Music” ad Inverigo e collabora con l’Accademia di Musica Stabat Mater, anche come docente di educazione musicale nelle Scuole dell’Infanzia.

GIOELE PES

 

Classe ’99, frequenta il II anno di Triennio Accademico nella classe del M. Alberto Drufuca al Conservatorio di Milano. Ha conseguito l’esame di violoncello del I Triennio con una valutazione di 30/30.

Dal 2016 è membro dell’orchestra del Conservatorio partecipando a produzioni con direttori di fama internazionale quali Corrado Rovaris, Michele Gamba e Ottavio Dantone.

E’ docente di violoncello presso l’Accademia Musicale Stabat Mater.

 

 

 

 

 

 

FRANCESCO RICCI

Nato nel 1995, si laurea in Violino presso il Conservatorio G.Verdi di Milano, studiando con la M°Elena Marazzi e il M° Claudio Mondini, violinista della Filarmonica del Teatro alla Scala.

Perfeziona i suoi studi attraverso Masterclass con maestri internazionali come Ilya Grubert,Gary Levinson,Oliver Kipp, Marion Leleu, Francesco Manara e Anton Sorokov.

Ha svolto numerosi concerti nell’orchestra d’archi Petite Societè, orchestra sinfonica MCO e l’orchestra di produzione del Conservatorio G.Verdi in produzioni sotto la direzione di: Gianandrea Noseda, Corrado Rovaris,Daniele Gatti,Enrico Fagone.

Parallelamente alla musica classica, ha svolto un’intensa attività concertistica nell’ambito della musica leggera(Pop,Folk,Irlandese,Rock) che lo ha portato in tour nei festival di tutta Italia e di molti paesi Europei (Germania, Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, Spagna, Ungheria) e ad incidere diversi album in studio di registrazione.

E’ docente di violino presso l’Accademia Stabat Mater.

 

 

BEATRICE SACCOMANO

Nata nel 1994 a Milano, inizia lo studio della chitarra classica a 11 anni sotto la guida del M° D. Bruno entrando a far parte anche del Coro di Voci Bianche e dell’Orchestra Giovanile Don Bosco di Sesto San Giovanni, legate alle scuole salesiane nel progetto musicale “Arte dei Suoni” e dirette sempre dal M° D. Bruno. Successivamente si è dedicata anche alla chitarra acustica ed elettrica e ha tenuto diversi concerti con la chitarra e voce, esibendosi anche in altri progetti musicali di Sesto San Giovanni e realizzati dai Salesiani di Milano. Ha proseguito e terminato i corsi avanzati di chitarra acustica ed elettrica e si è specializzata a pieni voti in Didattica della Musica con una tesi sui grandi maestri della didattica moderna, come Dalcroze, Kodaly, Willems e Orff presso l’Accademia Stabat Mater di Rho. Appassionata di canto, studia da diversi anni anche vocalità e canto con il soprano Cristina Bovati con la quale si è esibita in diverse città italiane, da solista e formazioni corali. Parallelamente agli studi musicali, dopo aver terminato il Liceo Classico si è iscritta alla Facoltà di Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. E’ docente di chitarra moderna presso l’Accademia Stabat Mater di Rho.

 

 

 

LORENA VEZZARO

Nata a Garbagnate Milanese nel 1992, si avvicina alla musica all’età di 4 anni con la propedeutica musicale e inizia lo studio del violino all’età di 5 anni. Nel 2006, a 14 anni, viene ammessa al Conservatorio ”G. Verdi di Milano nella classe di violino del M° M. Loguercio. Nel 2010 si diploma al Liceo musicale del Conservatorio e termina brillantemente gli studi di violino nel 2016, perfezionandosi con il M° S. Moscatelli.
Ha suonato ancora giovanissima e per diversi anni con l’Orchestra Giovanile del Lago Maggiore svizzero-italiana e con l’Orchestra Estro Armonico di Caronno Pertusella. Ha partecipato a numerose produzioni orchestrali in Italia e all’estero sotto la guida di grandi direttori d’orchestra fra cui Tito Ceccherini, Hakan Sensoy, Hisam Gabr, Gianandrea Noseda e Daniele Rustioni.
Nel 2014 le viene assegnata dal Conservatorio ”G. Verdi” di Milano una Borsa di studio in Didattica Applicata che le permette di iniziare l’attività d’insegnamento presso la Scuola Secondaria di I° grado ‘Cuoco Sassi di Milano’ annessa al Conservatorio, attività che proseguirà con dedizione negli anni successivi in diverse Accademie e Associazioni Musicali, specializzandosi anche in progetti musicali dedicati alle scuole dell’infanzia e primarie, nei quali svolge l’attività di insegnante di musica per conto dell’Accademia Stabat Mater di Rho.
Di formazione classica, negli anni si è avvicinata ed ha approfondito anche lo studio del repertorio folk, tradizionale irlandese e rock, esibendosi come solista in diverse formazioni musicali , nelle quali utilizza anche il violino elettrico.
E’ docente di violino all’Accademia musicale Stabat Mater di Rho e vice-direttore dell’Orchestra Stabat Mater Junior.